Just play BINGO!

Just play BINGO!

Ricordo da giovane, nei primi anni ’80, cominciai a sentire di questo nuovo gioco di società, che come tutta la moda in quegli anni, dicevano provenisse dall’america: il BINGO.

“E come funziona?” “Ogni giocatore ha dei ticket prestampati, con delle griglie 5×5” “E poi?” “Un tizio grida dei numeri, il giocatore li segna, ed il primo che ne fa cinque in fila vince”

“No!!!! Ma davvero?” “E poi c’è il gran premio per chi per primo riempie tutto il ticket”

Pare che il nome lo abbia inventato tal Edwin S. Lowe, alla fine degli anni ’20 del novecento, e che per ideare questo gioco si sia ispirato ad un gioco simile proveniente dalla lontana europa, più precisamente da “Lo Giuoco del Lotto d’Italia”.

 

A furia di fingere di innovare un gioco vecchio e stravecchio come la tombola napoletana, si è arrivati all’obbrobrio che vedete in foto, e che mi fa tanto rimpiangere con nostalgia quelle belle cartelle grandi quasi quanto un foglio A4 (nei miei ricordi da bambino) che usava mia nonna, sulle quali i numeri si coprivano con le bucce di mandarino, ed i numeri non si dicevano, si gridavano i corrispondenti simboli della variante familiare della smorfia napoletana.

O sapevi le corrispondenze o era meglio rinunciare a sedersi al tavolo.

Ci sono cose che si devono sapere prima di mettersi a giocare.

Non perderti i prossimi articoli

Ho letto e acconsento ai termini sulla privacy

eventi nel sannio

riflessioni

fotografia a 360°

video

servizi

web e presenza online

#1909140944

VisualeDigitale è una testata telematica non soggetta all’obbligo di registrazione, non riceve contributi, ne agevolazioni pubbliche ne introiti pubblicitari. Responsabile dei contenuti: Michele Sabella
Per informazioni: info@visualedigitale.com   Telefono 3297814185

Chiudi il menu